Streeteat

Scarica l'App per la migliore esperienza su mobile!

13 ottobre 2017

Street Food Battle, la prima puntata

Su Italia Uno il reality show del cibo di strada

È andata in onda ieri sera, giovedì 12 ottobre, su Italia 1 la prima puntata di “Street food battle”, il primo reality show che mette in competizione i trucker d’Italia e i loro piatti per assegnare il “Coca Cola street food award” e 50.000€ in gettoni d’oro.
Anche noi ci siamo sintonizzati alle 23.45 per non perderci nemmeno un minuto di uno spettacolo televisivo che mostra tutta la passione, la voglia di mettersi in gioco e la professionalità degli addetti ai lavori del cibo di strada italiano.

La primissima impressione, vedendo i volti e ascoltando le voci e le storie dei 16 trucker partecipanti, è che il mondo dello street food sia impegnativo ma divertente, un mestiere che è anche una scelta di vita da intraprendere, il più delle volte, con la propria famiglia, il proprio partner o l’amico inseparabile. Parliamo quindi innanzitutto di legami forti e di emozioni che spingono questi ragazzi e ragazze a mettere la propria cucina su due, tre o quattro ruote e partire alla scoperta di questo meraviglioso mondo.

I 16 trucker iniziali erano:

Agriturismo viaggiante

Asian Crossover

Baba Q

Cucinando su ruote

El Caminante

Frysell

Garage Moto Kafè

Gipsy Big Food

Mr Doyle

Nigro

Nina la roulotte

Polpetteria

Rock Burger

The Family rice

Velia

Zibo

 

Ma la selezione è subito stata ardua e ad insindacabile (e spietato) giudizio del pubblico presente. Ad ogni partecipante erano stati consegnati dei gettoni Coca Cola per votare simbolicamente il truck preferito ed i primi due classificati della puntata sono stati Mr Doyle con il suo caratteristico pulled-pork e rodato sistema di vendita con tanto di megafono e Baba Q con il panuozzo napoletano.

Lo chef-conduttore Simone Rugiati ha poi voluto premiare l’idea e il gusto di Zibo (pasta fresca) e Nigro (lampredotto toscano) facendo loro passare direttamente il primo turno.

Nella seconda parte dello show i trucker sono stati messi a dura prova dovendo preparare una specialità a base di un ingrediente misterioso, subito svelato da Rugiati e Ludovica Frasca: il pane!

Questo è un ingrediente fondamentale di tutto il cibo di strada, ma spesso usato come accompagnamento, involucro e non piatto principale! È stata una dura prova, supervisionata e giudicata anche da Davide Longoni, mastro fornaio milanese.

I truck selezionati per originalità, attinenza e sapore dei propri piatti sono stati: Cucinando su ruote (con una proposta vegan di polpette di pane cotte in acqua, come una sorta di grandi canederli), la Polpetteria (che ha rivisitato la parmigiana sotto forma, appunto, di polpette), Asian Crossover (per cui la sfida era ancora più difficile, non usando quotidianamente il pane come gli altri concorrenti in gara) e Gipsy Big Food (che hanno ideato il loro “Chupa-Gipsy” di carne di cervo in crosta di pane, da gustare su un comodo stecco).

Dopo le doverose e dolorose eliminazioni i concorrenti in gara sono quindi rimasti soltanto 8 a contendersi la targa di miglior street food d’Italia con un’offerta molto variegata e mezzi davvero originali.

In bocca al lupo, quindi, a: Mr Doyle, Asian Crossover, Baba Q, Nigro, Cucinando su ruote, Gipsy Big Food, Zibo e Polpetteria !

Attendiamo trepidanti la prossima puntata!